La prima piattaforma italiana di cloudworking dedicata ai professionisti! AccediRegistrati »

Engplatform > Edilizia > Pratiche Edilizie

Pratiche Edilizie

La redazione di pratiche edilizie è indispensabile ai fini dell’inizio di lavori sui immobili di proprietà: capita di frequente di voler cambiare l’assetto interno della propria abitazione, di voler spostare tramezzi, di realizzare una camera, di dover intervenire strutturalmente per adeguare l’edificio, di ampliarlo, etc.

 

Insomma i possibili interventi su di un manufatto sono infiniti e sono normati dal Testo Unico dell’Edilizia D.P.R. 380/2001 nel quale essi vengono suddivisi in base all’entità: più l’intervento è pesante, più sarà necessario adempiere ai vari iter burocratici. Ma vediamo nello specifico cosa prevede la norma.

All’art. 3 vengono definiti gli interventi edilizi e suddivisi in:

  • interventi di manutenzione ordinaria;
  • interventi di manutenzione straordinaria;
  • interventi di restauro e di risanamento conservativo;
  • interventi di ristrutturazione edilizia;
  • interventi di nuova costruzione;
  • interventi di ristrutturazione urbanistica.

 

L’avvio di questi interventi è subordinato alla presentazione di comunicazioni, segnalazioni di inizio attività o al rilascio di titoli abilitativi; essi vanno depositati allo Sportello Unico per l’Edilizia che costituisce l’unico punto di accesso per il privato interessato in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti il titolo abilitativo e l’intervento edilizio oggetto dello stesso, che fornisce una risposta tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni, comunque coinvolte.

Tralasciando l’attività edilizia libera, per cui, in caso di lavori di lieve entità, non sono richiesti particolari adempimenti, l’avvio di lavori edili prevede il preventivo deposito allo Sportello Unico dell’Edilizia o agli altri enti competenti, delle pratiche edilizie inerenti lo specifico lavoro.

 

Ma in che cosa consiste nello specifico una pratica edilizia?

 

Essa consta di una serie di documenti atti a descrivere il manufatto prima e dopo l’avvio dei lavori: individuazione territoriale, individuazione catastale, planimetrie, piante, prospetti e sezioni, documentazione fotografica, calcoli statici se necessari, e documentazione inerente la sicurezza sui luoghi di lavoro. Contiene, inoltre, tutti i dati riguardanti la committenza, i progettisti e l’impresa o le imprese a cui saranno affidati i lavori.

Deve essere firmata dalla committenza e, negli elaborati tecnici, da un professionista abilitato.

 

I tecnici, esperti nella redazioni di pratiche edilizie, e disponibili nell’elenco del nostro portale, sono geometri, architetti e ingegneri che si occuperanno della gestione della pratica, della progettazione e, se necessario, della direzione dei lavori.

 

Ad esempio, se si è intenzionati alla manutenzione straordinaria del proprio appartamento con spostamento di tramezzi, rimozione dei rivestimenti e ammodernamento degli impianti, il tecnico si occuperà della redazione di Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata; in caso di rifacimento di tetto preparerà una Segnalazione Certificata di Inizio Attività; per la costruzione ex novo di una casa, richiederà un Permesso di Costruire.

Insomma a seconda dell’entità dell’intervento, dovrà occuparsi della redazione delle pratiche edilizie.

 

In linea di massima, che si tratti di un intervento o di un altro, la redazione di una pratica edilizia sarà così condotta dal tecnico:

  • dovranno essere reperiti atti e titoli edilizi relativi all’immobile oggetto d’intervento;
  • dovranno essere effettuati rilievi e misurazioni per attestare lo stato di fatto (del terreno e/o dell’immobile);
  • dovrà essere riportato su carta lo stato dei luoghi con planimetrie, piante, prospetti e sezioni;
  • dovrà essere riportato lo stato di progetto con evidenziati gli interventi, con planimetrie, piante, prospetti e sezioni, nonchè eventuali dettagli esecutivi; se si tratta di interventi sugli impianti, sarà necessario allegare anche il progetto degli stessi, a cui seguirà la successiva dichiarazione di conformità;
  • dovrà essere redatta la modulistica con l’indicazione della proprietà, dei tecnici e delle ditte incaricate dello svolgimento dei lavori;
  • se necessario, dovrà essere fornita una relazione asseverata nella quale si attesta la conformità edilizia e urbanistica del progetto e nel quale viene evidenziata la presenza o l’assenza di vinocli (paesaggistico, ambientale, etc.); nella stessa dovrà essere attestato il rispetto delle norme igienico/sanitarie, in merito all’abbattimento delle barriere architettoniche, il rispetto delle norme di contenimento energetico e di impatto acustico;
  • unitamente alla committenza, dovrà verificare la regolarità delle imprese e l’ottemperanza agli obblighi sul rispetto della sicurezza in cantiere;
  • in caso di interventi pesanti, dovrà occuparsi di firmare o far redigere la tecnico abilitato, il progetto per il deposito all’Ufficio del Territorio competente (Ex Genio Civile);
  • dovrà, infine, occuparsi della redazione della modulistica su rifiuti prodotti in cantiere e dichiarare l’assenza o la presenza di amianto.

 

Una volta terminati i lavori, il tecnico (a meno che non si tratti di una semplice Comunicazione di Inizio Lavori), si occuperà della redazione della Fine Lavori, a seguito della quale sarà possibile, se necessario, richiedere le variazioni catastali e l’agibilità.

Ing. Stefano Papparella

Via Walter Tobagi 38, 20082 Noviglio (MI)
Buongiorno, sono un Ingegnere libero professionista. I miei campi di applicazione sono i seguenti: - redazione "APE" attestati di prestazione energetica - pratiche catastali - progettazione (C.A., legno, acciaio) - indagini termografiche - sicurezza nei…
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Ing. Marco Marongiu

Via Masaniello, 43, 09134 Cagliari, Italia
Progettazione architettonica, calcoli strutturali, realizzazione degli elaborati grafici, modelli tridimensionali, render foto realistici, valutazioni di impatto ambientale, redazione documentazione amministrativo contabile, direzione lavori e computi metrici, certificazione energetica, documentazione richiesta/rinnovo C.P.I, progettazione e documentazione Piano…
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Progettista

torino, via slataper 8
Lo Studio di Architettura Davide Aggio opera nel campo della progettazione architettonica ed è specializzato nei seguenti settori: pratiche comunali, catastali, certificazioni energetiche, direzioni lavori e detrazioni IRPEF. Lo studio garantisce competenza, esperienza significativa maturata nel corso…
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Geometra Lilliu Stefano

Via Gennaro Murgia, 21, 09039 Villacidro VS, Italia
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Arch. Fabrizio Tomei

Via dello Scasato, 1, 01033 Civita Castellana Viterbo, Italia
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Studio Tecnico Associato Martinuzzi Geom Luigino & Gobetti Geom. Gloria

Strada Provinciale 55, 26, 33010 Cassacco UD, Italia
Studio professionale con quarantennale esperienza nel settore delle costruzioni e ristrutturazioni antisismiche, assistenza a pratiche contributive, benefici fiscali di vario tipo, consulenze civilistiche e di vario genere, pratiche catastali di ogni tipo, rilievo plani altimetrici con…
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Geometra Egidio Ed Emanuele Manzoni

Taceno, Via Provinciale Nord 3
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Geom. Malagisi Angelo

Ardea, Via Modena 1
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Geom. GÖGele & Kiem

Lana, Piazza Tribus 25
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Geom. Cavallone Mauro

Casale Monferrato, Via Roma 197
  • Non ancora valutato
Leggi di più
Pagina 1 di 1312345...10...Ultima »

Ricerca