La prima piattaforma italiana di cloudworking dedicata ai professionisti! AccediRegistrati »

Engplatform > Edilizia > Sistema Informativo Territoriale ( GIS )

Sistema Informativo Territoriale ( GIS )

Il GIS è un Sistema Informativo Geografico (dall’inglese Geographic Information System) che consente l’acquisizione, l’analisi e la rappresentazione delle caratteristiche di un territorio; è, quindi, un software che, attraverso la restituzione di informazioni dimensionali e topologiche, permette la gestione e la manipolazione di dati georeferenziati, trasformandoli in dati vettoriali o dati raster.

Il dato vettoriale rappresenta, attraverso punti e linee, un elemento del territorio individuato attraverso le sue coordinate; il dato raster ha la stessa funzione, ma trasforma i dati in celle, di diverse dimensioni, dette pixel.

A seconda dell’analisi da condurre sul territorio si utilizzerà una metodologia piuttosto che l’altra.

Il GIS non è composto, però, dal solo software ma da un insieme di dati, hardware e persone che lavorano per far confluire tutti gli elementi all’interno di una banca dati, attività indispensabile e preliminare all’archiviazione.

Il risultato è costituito da una serie di carte tematiche dalle quali è possibile evincere una serie di infomazioni.

Il GIS ha, quindi, la funzione di rappresentare il territorio nei suoi vari elementi, naturali (come andamento dei fiumi, foreste, mutamenti dell’assetto idrogeologico, etc.) ed antropizzati (trasporti, mutamenti delle periferie, etc.).

Costituisce, inoltre, un importantissimo archivio digitale che chiunque può utilizzare, in maniera tale da poter disporre, in qualsiasi momento, di tutte le informazioni e le caratteristiche del territorio nei suoi vari livelli e nella sua complessità.

Gli utilizzi del Sistema GIS sono svariati e legati all’esigenza continua di informazioni e all’analisi della conformazione e dei mutamenti del territorio, in relazione ai vari sistemi ed elementi di cui è composto.

Il tecnico che utilizza un sistema GIS, può essere un geometra, un architetto, un ingegnere o una società, specializzati in questo settore, e che è in grado, attraverso il GIS di:

  1. generare un archivio virtuale nel quale sono contenute informazioni quantitative e qualitative;
  2. effettuare misurazioni (distanze, superfici, etc.);
  3. mappare il territorio e individuarne caratteristiche, problematiche, vincoli, etc.

Tali attività sono fondamentali per una corretta gestione e pianificazione del territorio che viene, in tal modo, restituito a livello informatico e, quindi, analizzato più rapidamente nei suoi vari aspetti.

In quali settori risulta fondamentale l’utilizzo del sistema informativo Geografico GIS?

  • Nei Comuni e presso gli Enti pubblici, la trasposizione del territorio a livello digitale (ad esempio, con l’utilizzo dell’ambiente GIS per il Piano Regolatore Generale) consente l’analisi preliminare dei vari livelli di cui è composto: edifici e luoghi antropizzati, elementi naturali quali riserve e parchi, corsi d’acqua, scarpate e declivi, porzioni di territorio tutelate per la presenza di vincoli (ambientali, storici, etc.). Per quanto riguarda i luoghi antropizzati, centri storici e periferie, il GIS aiuta nell’analisi del tessuto e nella corretta progettazione; per gli elementi naturali è uno strumento d’ausilio alla mappatura dei beni e al monitoraggio del patrimonio verde.

La rilevazione di questi elementi consente, quindi, una programmazione e una gestione ottimali del patrimonio: con l’analisi è possibile dar vita ad una urbanistica sostenibile e ragionata, frutto di un’attenta riproposizione del territorio nella sua complessità.

  • Presso le aziende gestrici di servizi di prima necessità, quali acqua, gas, luce: la mappatura consente di tenere sotto controllo la rete del servizio, con l’indicazione delle condotte o tubature, degli interventi portati a termine e/o dei disservizi presenti.
  • Presso le aziende gestrici di servizi di pubblica utilità, come trasporti, telefonia, etc.: al pari dei servizi di prima necessità, il GIS consente di pianificare la rete dei trasporti e delle infrastrutture, monitorare il traffico o progettare una corrette rete di connessioni.
  • Per gli studi e le indagini di mercato, sui più disparati temi.
  • Per i singoli cittadini, per avere accesso alle informazioni caratterizzanti il territorio, spesso indispensabili per dare avvio agli interventi edilizi. Se ad esempio in ambiente GIS viene riproposta la cartografia del territorio nei suoi vari livelli (dall’inquadramento catastale, ai vincoli, dalle mappe viarie all’orografia), il cittadino, unitamente al tecnico incaricato, può verificare la presenza o l’assenza di vincoli e problematiche sul sito d’interesse, operando di conseguenza nell’avvio dell’iter burocratico più idoneo.

Geom. Malagisi Angelo

Ardea, Via Modena 1
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Geom. Cornero Walter

Sommariva Perno, Via Ceretta 8
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Geom. Cavallone Mauro

Casale Monferrato, Via Roma 197
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Geom. Truscello Massimo

Novara Di Sicilia, Via Nazionale 115
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Geba Service

Siracusa, Via Servi di Maria 29
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Ing. Spadaro Giuseppe

Modica, Via Vittorio Veneto 13
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Ing. Giovanni Lopez

Bari, Via Melo Da Bari 159
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Ambach Project

Caldaro Sulla Strada Del Vino, Bahnhofstraße 10
  • Non ancora valutato
Leggi di più
  • Non ancora valutato
Leggi di più

Arch. Dejori Gilbert

Bolzano, Via Dei Conciapelli 54
  • Non ancora valutato
Leggi di più
Pagina 1 di 3123

Ricerca